NFT - Protagonisti del web 3.0: panoramica e casi d'uso Skip to main content

NFT – I protagonisti del futuro

Secondo il report “The Chainalysis 2021 NFT market report. Everything you need to know about the NFT Market and its most successful collectors stilato da Chainalysis e riportato da Financial Times, il panorama degli NFT si è rapidamente evoluto tra la fine del 2020 e il terzo trimestre del 2021. Secondo i dati riportati dalla testata americana gli NFT sono diventati un mercato da ben 27 miliardi di dollari, registrando un aumento delle vendite pari al 13118% tra il 2020 e il 2021.

Partiamo dalle basi: blockchain e token

Gli NFT (acronimo di Non-Fungible token) sono certificati che attestano l’autenticità, l’unicità e la proprietà di un oggetto digitale (come un’immagine, un video, una GIF, un libro, un blog e persino un tweet).

Per comprendere fino in fondo cosa sono gli NFT è necessario possedere alcune conoscenze circa alcuni concetti alla base del mondo della blockchain e di quello dei token.

Cos’è la blockchain?

La blockchain è, come suggerisce il termine stesso, un registro pubblico e condiviso strutturato in una catena di blocchi. Esso possiede tre caratteristiche fondamentali: è trasparente, immutabile e distribuito. In altre parole, qualsiasi membro che entra a far parte di questo registro possiede lo stesso peso degli altri membri e per tale ha la loro stessa possibilità di agire.

Inoltre, la blockchain possiede un proprio marcatore temporale tale per cui ogni qual volta un blocco viene creato, a esso viene collegato un determinato hash (o catena di codice) che lo rende diverso da altri blocchi aventi le medesime caratteristiche e impostazioni. Questo fattore rende i vari blocchi della catena unici e non modificabili o replicabili.

Cosa sono i token?

Il concetto di “token” è associato in riferimento a delle informazioni digitali, registrate all’interno della blockchain e associate in modo univoco a un unico utente per registrare una qualsiasi informazione che sia essa un diritto, un bene, l’accesso a uno specifico servizio o la proprietà di un asset (un bene suscettibile di una valuta economica).

Inoltre, i “token” sono collegati a uno smart contract, ossia a un software che ha alla base regole precise e specifiche, sviluppato offline e che viene automaticamente inserito all’interno della blockchain. Ciò che rende il token così particolare è che esso non può essere modificato a meno che non si vadano a registrare operazioni che annullino lo smart-contract; tuttavia, essendo la blockchain un software immutabile e trasparente questo risulta pressoché impossibile.

Cosa sono gli NFTCome funzionano?

Un articolo di The New York Times definisce gli NFT come “un asset certificato grazie all’utilizzo della tecnologia blockchain, all’interno della quale una rete di computer registra le transazioni e offre agli acquirenti una prova dell’autenticità e della relativa proprietà“. In questo modo gli NFT rispondono alla necessità “di certificare l’unicità e la provenienza dei contenuti in un mondo sempre più digitale, collegando, in maniera permanente, un file digitale al suo creatore”.

La caratteristica principale degli NFT, quindi, è l’unicità. Infatti, sebbene un qualsiasi oggetto convertibile in NFT possa essere facilmente duplicabile, l’acquisto di un Non-Fungible token identifica l’acquirente come il legittimo proprietario del file originale. L’acquisto di un bene digitale e unico è la leva su cui si fonda la meccanica degli NFT; infatti, il valore emotivo racchiuso in un Non-Fungible token acquistato è paragonabile a quello suscitato dall’acquisto di opere fisiche: nessuno compra un quadro, un piatto da collezione per necessità ma per cosa quell’oggetto trasmette.

NFT come strumento di brand

Da oggetti digitali da collezione a strumenti di marketing il passo è molto breve e gli NFT possono essere utilizzati come strumenti per aprire nuove frontiere nel campo dell’advertising e del brand awareness: i brand, infatti, potranno promuovere sé stessi realizzando loghi NFT unici, personalizzati e da collezionare. Questi, infatti, sono i tre punti di forza su cui i singoli brand potranno puntare per studiare strategie di marketing ad hoc basate sulla produzione di NFT.

I campi d’uso degli NFT sono svariati e non comprendono solo il mondo dell’arte ma anche il mondo degli eventi e quello del Luxury. A portarci esempi concreti di quale può essere l’applicabilità degli NFT in questi due mondi c’è Moonia, un vero e proprio laboratorio composto da imprenditori digitali, creativi ed esperti fiscali con il pallino per l’innovazione. Moonia e la sua Community Siamo tutti non fungibili, nuovi partner di Sercom, ci supporteranno nella creazione di strategie di marketing con focus su Brand Loyalty e Brand Awareness.

NFT nel settore Eventi? Ticketing esclusivi NFT

Quanti di noi conservano gelosamente il biglietto del proprio concerto preferito? E se ci fosse la possibilità di digitalizzare quel biglietto rendendolo unico e irriproducibile? Con gli NFT questo è possibile! Secondo i fondatori di Moonia, un sistema di ticketing NFT, oltre a possedere enormi vantaggi dal punto di vista legale e organizzativo per venditori e acquirenti, potrebbe avere rivolgimenti estremamente positivi dal punto di vista della comunicazione stessa del brand organizzatore dell’evento stesso.

Infatti, un possibile campo applicativo potrebbe essere proprio quello di un festival musicale per cui si potrebbero realizzare ticket NFT esclusivi che darebbero accesso a posti o servizi VIP, acquisti di prodotti riservati e firmati dagli artisti stessi o vantaggi per l’acquisto di un futuro biglietto. In questo modo il partecipante sarebbe incentivato a raccogliere e conservare i token acquistati e seguire uno specifico iter con lo scopo di ottenere un premio.

NFT nel settore Luxury? Gift NFT

Gli NFT non sono solo per l’arte, anche i marchi di lusso possono entrare a far parte dell’innovativo mondo dei Non-Fungible token, portando in questo modo enormi vantaggi per l’azienda stessa. La creazione di NFT, anche in collaborazione, porterà il brand a farsi conoscere da un nuovo pubblico, quello del web 3.0, e a testare nuove tecnologie per rimanere al passo con i tempi e sull’onda del cambiamento. 

Uno dei maggiori vantaggi degli NFT nel mondo del luxury è la loro non duplicabilità. In questo modo, infatti, i brand di lusso vedranno salvaguardati i propri prodotti dalle sempre più diffuse falsificazioni: gli NFT documenteranno la veridicità del bene reale e il suo numero di serie verrà registrato sulla blockchain per assicurarne l’originalità e l’esclusività.

Il caso Gucci – SUPERGUCCI

Maison Gucci si conferma pioniere delle novità digitali e delle innovative strategie di advertising: il 1 febbraio 2022 ha inaugurato il progetto SUPERGUCCI, in collaborazione con SUPERPLASTIC (leader nella produzione di giocattoli, action figure in vinile e di oggetti digitali da collezione). Per l’occasione la casa di moda ha realizzato una serie in edizione limitata di CryptoJanky NFT: opere duplici, composte da un’opera in NFT e dalla sua riproduzione in ceramica.

Ancora una volta Maison Gucci si fa portavoce del cambiamento e concretizza ciò che Sergei Arkhangelskiy ha solo affermato: “Tra cinque o forse dieci anni una parte relativamente grande delle entrate dei marchi di moda proverrà dai prodotti digitali. Il nostro obiettivo è quello di sostituire le foto dei prodotti con qualcosa di molto più coinvolgente e più vicino allo shopping offline”.

Applicare gli NFT al marketing promozionale?

Noi di Sercom, affascinati dal mondo del metaverso e della blockchain (il cosiddetto web 3.0), ci siamo chiesti se esistesse un modo per far entrare i Gadget in questo innovativo mondo. Dopo diverse indagini e affiancati dai ragazzi di Moonia, appassionati ed esperti in materia di NFT, ci siamo lanciati in questo mondo digitale e abbiamo progettato i nostri Non-Fungible Token: NFG, Non Fungible Gadget.
Ma prima di spiegarvi cosa sono… cercheremo di rispondere ai vostri dubbi:

Gli NFT possono essere applicati al mio business? Come posso declinarli ai servizi che offro ai miei clienti?
Che utilità hanno a livello di business? Quali i vantaggi? Quale il guadagno?

A queste e a tante altre domande risponderemo, in partnership con Moonia, durante il webinar:

“NFT per il marketing promozionale: panoramica e casi d’uso” – Mercoledì 6 Luglio 2022, ore 17.30.

Introdurremo i concetti più importanti (come metaverso, blockchain, web3) avvalendoci di esempi concreti di applicazione degli NFT in vari settori aziendali.