Sono i momenti di difficoltà, lo sappiamo bene, a stimolare maggiormente i creativi di ogni tipo. Ed è così che un problema si trasforma in opportunità. 

Food and beverage, piatti e menù aumentati

Uno dei settori più colpiti dalla pandemia è stato senza dubbio quello della ristorazione: costretti a rimanere chiusi gran parte del 2020, i pochi mesi in cui è stato possibile riaprire le restrizioni hanno portato non pochi problemi organizzativi a bar e ristoranti. Niente più menù cartacei, distanziamento, nessun buffet… insomma, per noi italiani abituati a condividere il cibo allegramente con gli amici, è stato un cambiamento non indifferente.

Come trasformare questo spaesamento in un’opportunità per innovare e intrattenere?

Una cena aumentata

Corre in nostro aiuto uno strumento non recentissimo, ma dalle svariate possibilità applicative, la realtà aumentata. Perché fermarsi alla semplice creazione di un menù accessibile online, quando sono così tante le possibilità di creare un’esperienza utente che dal fisico abbia una dimensione parallela digitale, con un notevole aumento dell’interattività e della brand redemption?

Integrare la realtà aumentata implementando i menù dei ristoranti permette di superare eventuali barriere linguistiche, e di fornire al cliente un’esperienza unica ed immersiva, un’esperienza phygital.

Da un gadget low cost ma difficilmente rinunciabile, come la tovaglietta di carta brandizzata, può nascere un percorso digitale di Product Visualization, nel quale il cliente può navigare e visualizzare, come se fosse proprio tra forchetta e coltello, il piatto scelto. La realtà aumentata permette di inserire, senza bisogno di spazio fisico, tantissime informazioni e renderle fruibili in modalità sorprendenti e divertenti. 

Questa strategia phygital risulta una metodologia win win, in quanto il consumer vivrà un’esperienza piacevole, e sarà incentivato a tornare, mentre il ristoratore avrà la possibilità di raccogliere dati sulla customer journey e sulle proprie buyers personas, individuando le caratteristiche e le preferenze della propria clientela.

Soluzioni Phygital: una marcia in più

In un mondo in continuo cambiamento, che ha già visto di tutto e che è sempre più affamato di riscatto e di novità, le strategie di marketing phygital risultano vincenti poiché intrattengono l’utente regalando un’esperienza coinvolgente.

Dall’oggetto al digitale, o dal digitale all’oggetto il risultato non cambia: opportunità sempre nuove e personalizzate permettono di intraprendere percorsi di branding, di incentivazione e di sales supporting, per una strategia promozionale completa e su misura.

Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi saperne di più

contattaci!