Skip to main content

La bella stagione porta sempre aria nuova, ancora più del solito in quest’anno di ripartenze.

È finalmente arrivato il turno di uno dei settori più colpiti dalla pandemia, quello degli eventi. Tantissimi sono stati gli eventi 2020 rimandati o riadattati al formato digitale. Ora si inizia a riparlare di eventi in presenza, e, quindi, a come riformularli in una chiave moderna e accattivante.

Secondo un’indagine Kaspersky, durante il lockdown il 47% degli italiani ha acquisito maggiore consapevolezza con la tecnologia, e il 77% l’ha ritenuta utile per sentirsi più vicino a famiglia e amici. Ciononostante, il 55% degli intervistati ha avvertito un maggiore senso di solitudine.

È giusto, dunque, ora che ci si può riavvicinare (almeno un po’) e condividere uno stesso spazio in sicurezza, abbandonare completamente ciò che finora abbiamo imparato ad apprezzare?

 

Tecnologia a supporto dell’evento

Abbiamo spesso parlato di strategie phygital. Dietro a questa semplice parola si nascondono tantissime possibilità ed opportunità promozionali di business.

Phygital non è altro che proprio questo: integrazione di online ed offline. Due dimensioni a servizio dello stesso obiettivo: offrire ai clienti esperienze uniche e altamente personalizzate. Ma come?

Il marketing cliente-centrico ha come focus il cliente e la sua esperienza: proprio per questo è essenziale studiare al meglio la customer journey e trovare nuove strategie incentivanti per trasformare un’esperienza sperimentale in un evento memorabile.

Presente, passato e futuro

Quando si programma un evento, è importante ricordarsi che l’evento non si limita al momento in cui prende atto.

La strategia di coinvolgimento comprende un range di tempo pre e post evento, che delinea un percorso di cui il cliente è l’unico protagonista.

Pre evento

Il pre evento può essere strutturato in diversi modi. La parola chiave è incentivare. Incentivare alla partecipazione, incuriosire, colpire.

Spesso il pre evento può essere sostenuto da strategie phygital come l’invio di materiale brandizzato a prospect o preiscritti, il tutto a sostegno di una comunicazione online puntuale e aumentata.

Che sia un kit studiato per l’utilizzo agli eventi, un gadget evocativo, un oggetto di design, un buono sconto, un flyer… l’oggetto ideale aggiunge valore al semplice invito alla partecipazione. Crea suspense e aggiunge contenuto, grazie alla combinazione di fisico e digitale.

Durante l’evento

Durante l’evento è ancora più semplice e vincente mantenere una strategia phygital. Come detto all’inizio, grazie alla pandemia abbiamo imparato ad apprezzare la tecnologia e a muoverci con maggiore dimestichezza tra videocall, codici QR, realtà aumentata.

L’utente è ora un utente formato e consapevole. Sarà in grado di riconoscere ed apprezzare strumenti di questo tipo proiettati all’interno dell’evento fisico.

Il digitale a supporto del fisico, soprattutto in un momento di ripartenza non privo di timori e paure, ha un ruolo fondamentale. Quello di compensare alle misure di sicurezza che, in un modo o nell’altro, hanno trasformato e continueranno a trasformare il mondo del qui e ora.

Ricostruzioni degli oggetti in 3D su multischermi, la possibilità di guardare come se si stesse maneggiando l’oggetto, ma in sicurezza.

Durante lo svolgimento dell’evento, il phygital accorre dunque in nostro aiuto e nello stesso tempo aggiunge valore all’esperienza.

Post evento

Il post evento è da sempre il momento in cui siamo pronti ad un resoconto e ci aspettiamo feedback dai partecipanti.

Siamo già abituati a pensare il post dei tuoi eventi come il momento migliore per rafforzare l’esperienza con una strategia comunicativa che ricordi i valori del brand in relazione a ciò che è stato vissuto dall’utente.

Le strategie phygital corrono in nostro aiuto permettendoci, anche in questa fase, di sorprendere l’utente con contenuti inediti digitali accessibili tramite un regalo fisico.

Dai valore all’evento

Qualunque sia la strategia che hai scelto come più adatto per promuovere il tuo brand e rendere unico l’evento, la regola chiave è una sola: comunica i tuoi valori all’utente, fa sì che sia lui a sceglierti per ciò che ha vissuto e ciò che ha identificato nel tuo brand.

Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi saperne di più

contattaci!