Come il Metaverso e il Web 3.0 cambieranno il mondo del Marketing Skip to main content

Se ti dicessimo che esiste un servizio per cui le ricerche e l’interesse dei consumer sono aumentati del 7200% nell’arco di un solo anno ci crederesti? Ecco, questo è il Metaverso. Un recente rapporto pubblicato da McKinsey, prevede che entro il 2030 la spesa globale condotta da aziende e consumatori per e nella Realtà Aumentata raggiungerà i 5.000 miliardi di dollari.

In altre parole, il Metaverso sarà la nuova frontiera di un rivoluzionario modo di vivere l’internet. Non solo rivoluzionerà molti aspetti della vita quotidiana, ma cambierà anche le modalità di business, permettendo la collaborazione e la coesistenza di spazi virtuali e luoghi fisici.

Se operi nel Marketing e nel Customer Service, leggi in che modo il Metaverso, la realtà virtuale e quella aumentata, l’Intelligenza artificiale e tutto ciò che ruota attorno al Web 3.0 cambieranno il tuo modo di fare business. Quali le possibili opportunità e i risvolti futuri?

Metaverso

Che cos’è il Metaverso?

Il termine comparve per la prima volta 30 anni fa, quando lo scrittore di fantascienza americano Neal Town Stephenson inserì tale espressione all’interno del suo romanzo “Snow Crash”. All’epoca, non era altro che un neologismo creato per descrivere mondi di pura fantasia; oggi però le cose sono totalmente cambiate e il Metaverso è ormai entrato a far parte della nostra quotidianità!

Dare una definizione univoca di cos’è il Metaverso è un’impresa ardua e poco esaustiva; infatti il termine fa riferimento a diverse modalità con le quali è possibile approcciarsi a una nuova tecnologia. In sostanza, parlando di Metaverso è possibile spaziare dalla Realtà Aumentata (AR) alla Realtà Virtuale (VR), dalla Blockchain ai Non Fungible Token (NFT) o ancora dall’Intelligenza artificiale fino ai BigData. 

Seguendo il ragionamento di Gartner, il metaverso altro non è che “uno spazio collettivo, virtuale e aperto; creato dalla convergenza e coesistenza di una realtà fisica virtualmente migliorata e una realtà digitale”. In questo modo, prenderà vita un mondo completamente decentralizzato avente la tangibilità del fisico e la praticità del digitale.

Metaverso e Realtà aumentata

Perché investire nel Metaverso? Le parole di Mark Zuckerberg

Cambiare nome alla propria azienda non è sempre la soluzione migliore: il rischio è quello di perdere o cancellare tutto ciò che fino a quel momento si è costruito.

Non tutti però la pensano così. Mark Zuckerberg in primis.

Lo scorso Ottobre Facebook ha cambiato il nome aziendale in “Meta” e il suo CEO ha giustificato tale scelta esplicitando l’ambizione dell’azienda di voler “partecipare alla nascita e all’evoluzione del Metaverso”. Durante una conversazione, avvenuta pochi giorni dopo, con l’imprenditore Gary Vaynerchuk, Mark Zuckerberg ha dichiarato di vivere il metaverso come “la prossima frontiera nella connessione sociale, più o meno come lo erano i social network quando ho iniziato nel 2004”.

Next steps. Quale il futuro del tuo business?

Mark Zuckerberg ha inoltre predetto il futuro del Web, affermando che ciò che avverrà nel mondo del digitale da qui ai prossimi 10 anni non potrà fare a meno di inglobare il Metaverso. Queste le sue parole:

Mark Zuckerberg Metaverso

Il Metaverso è così importante? Ecco le parole degli esperti

Il metaverso rappresenta e rappresenterà una nuova modalità di ingaggio dei clienti e dei consumer, per questo motivo è importante per i marketers testare le nuove opportunità che stanno nascendo all’interno di questi nuovi mondi virtuali e che, di conseguenza, modificheranno la customer experience.

Secondo la società McKinsey & Company, il metaverso rappresenta oggi un’importante opportunità di innovazione e uno straordinario spazio di sperimentazione. La compagnia, pur comprendendo la reticenza di alcune aziende a immergersi in un mondo lontano dalla propria forma mentis, ha sottolineato l’importanza di vagliare le varie possibilità che i nuovi ambienti digitali stanno mettendo a disposizione.

Il Metaverso padre della Digital transformation

Ecco i 6 fattori principali

1. Tecnologia in continua evoluzione

Se in passato i cambiamenti tecnologici si verificavano con una certa lentezza e gradualità, oggi l’evoluzione viaggia lungo una linea retta e a una velocità folgorante. La rapida adozione del 5G è stato l’ennesimo tassello aggiuntosi al grande puzzle, che Meta ha deciso di voler completare prima di altri. Non a caso, già nel 2021, la società statunitense ha spedito 10 milioni di Oculus Quest 2 headsets e altri dispositivi che permettono la permanenza in mondi virtuali e realtà aumentate.

2. Nuovi spazi di investimento

Il metaverso non solo rappresenta il mezzo con cui creare nuove realtà virtuali, ma è anche diventato un nuovo spazio di investimento per le aziende. Meta lo scorso anno ha investito 10 miliardi di dollari e, lo stesso è stato fatto da tante altre società; in questo modo si prevede che il Metaverso quest’anno dominerà l’intero settore dell’elettronica e dei servizi a essa connessi.

3. Campi di applicazione innovativi

Fino a questo momento il metaverso è stato utilizzato soprattutto come mezzo con cui e in cui realizzare realtà virtuali con finalità ludiche. In futuro, però, i casi d’uso aumenteranno e la customer experience legata al gaming world sarà traslata anche in altre realtà, rendendo ciascuna esperienza ancora più immersiva.

4. La moda è online

Con la pandemia si ha assistito a un repentino cambiamento delle modalità di acquistare qualsiasi tipologia di prodotto: si è passati dalla moda offline alla moda online. Oggi, secondo un sondaggio di RetailX, ben il 92% degli intervistati acquista tramite eCommerce o App; tutto ciò ci porta a pensare che il metaverso diventerà il regno dello shopping online, portando a un costante aumento degli investimenti da parte delle singola aziende.

5. Non ci sono più le generazioni di una volta

La Generazione Z è ormai entrata nel suo ventesimo anno di età e i fortunati che ne fanno parte si sono ormai trasformati in consumatori attivi. Consumatori che, però, non hanno le stesse caratteristiche di quelli passati: hanno maggiore familiarità con tutto ciò che ruota attorno al digital. Un esempio? Il 67% dei 50 milioni di utenti che utilizzano quotidianamente Roblox hanno meno di 16 anni.

6. Il consumatore a capo del digital marketing

Il consumatori di oggi non sono più quelli passivi di qualche anno fa e con essi anche le modalità di ingaggio sono cambiate. Se è vero che la storia si ripete, è quindi molto probabile che in futuro le pubblicità e le sponsorizzazioni tramite social network non saranno più così tanto efficaci ma che per raggiungere il consumer il marketers dovrà adottare nuove tecniche… il metaverso per esempio?!

User and Customer experience

Come cambierà la customer experience con il metaverso?

L’obiettivo del metaverso è proprio quello di creare esperienze digitali interattive per promuovere ambienti altamente immersivi. In altre parole, ciò che si vuole creare è un mondo che sappia connettere la tangibilità della realtà fisica, con le emozioni che essa genera, all’innovazione della realtà digitale; creando in questo modo una realtà virtuale capace di far vivere all’utente un’esperienza digitale unica ed estremamente personalizzata.

3 + 1 applicazioni del Metaverso

1. Intrattenimento e videogiochi

Come si è detto, sono state proprie le aziende di videogiochi le prime a immergersi nel mondo del metaverso e a esplorare le opportunità di engagement date dalla creazione di ambienti digitali. La prima di tutte è stata Epic Games, casa produttrice di Fortnite. L’azienda negli ultima anni ha creato un mondo digitale in cui gli utenti potevano partecipare a eventi e concerti esclusivi.

2. Turismo e viaggi

turismo e viaggi - Metaverso

Il turismo è stato forse il settore maggiormente colpito dalla pandemia ma a problema segue sempre una soluzione che, in questo caso, arriva proprio dal  Metaverso. Con esso si verrà catapultati in una realtà virtuale in cui, attraverso il proprio avatar,  si potrà esplorare, viaggiare e visitare attrazioni turistiche, città storiche e musei seduti comodamente sulla propria poltrona di casa.

3. Fiere ed eventi

Il 2022 è stato l’anno della ripartenza di fiere ed eventi. Ma perché limitarsi a organizzare eventi in presenza se le nuove risorse digitali ci  dando la possibilità di ricrearli anche all’interno di realtà virtuali? Con le tecnologie utilizzate dal metaverso, infatti, si avrà la possibilità di partecipare a eventi e fiere senza però perdere il senso di presenza suscitato dall’essere lì in carne e ossa. La Customer Experience sarà sicuramente differente ma non per questo meno efficace e d’impatto.

+ 1. Metodo Sercom. Crea la tua Community

Il Metaverso, popolato da avatar fatti a propria immagine e somiglianza, potrà essere anche usato dalle aziende per suscitare nei propri clienti o, perché no (?!), nei propri dipendenti quel senso di comunità e di élite sempre molto apprezzata.

In collaborazione con i ragazzi di Moonia, abbiamo studiato un modo per rendere ancora più unica la customer experience… abbiamo infatti creato gli NFG (Non Fungible Gadget): gadget unici nel loro genere e spendibili all’interno del Metaverso così che ogni utente possa averne uno personale, unico e insostituibile.

Curioso di saperne di più? Leggi il nostro articolo NFT – Protagonisti del web 3.0: panoramica e casi d’uso e ascolta il nostro Webinar per scoprire come Metaverso e NFG possono portare la tua azienda a distinguersi dalla massa e a diventare protagonista dell’imminente trasformazione digitale.