3 Case History Sercom per un Employer Branding di successo Skip to main content

Fornire una definizione esaustiva di employer branding non è proprio semplice. Anche Richard Branson, il fondatore della Virgin, ci ha provato e ha riassunto la questione così: «Non vengono prima i clienti. Sono i dipendenti che vengono prima. Se ti prendi cura dei dipendenti, loro si prenderanno cura dei clienti».

In ogni caso, i moderni dizionari digitali concordano sul fatto che l’employer branding sia da un lato il modo in cui un’azienda si propone a chi cerca un impiego, dall’altro ciò che i dipendenti dicono di un’impresa come luogo di lavoro.

Puntare sui dipendenti non è scontato e non è banale. Servono strategie progettate su misura della propria azienda, dei propri valori e delle proprie esigenze perché la miglior comunicazione e pubblicità verso l’esterno è quella di chi l’azienda la vive, ogni giorno! Continua a leggere il nostro articolo e scopri 3 casi di successo targati Sercom che hanno fatto dell’Employer Branding una strategia di Marketing.

L’Employer Branding secondo McKinsey

McKinsey & Co è il brand più famoso al mondo nella consulenza manageriale. La sua employee value proposition è sempre stata chiara: chi se ne va da McKinsey può lavorare ovunque desidera. A tal riguardo, nei primi anni 2000, 70 ex dipendenti McKinsey erano tra i CEO delle compagnie nella Fortune 500.

Ciò che differenzia McKinsey è il costante impegno nel rafforzare la storia e l’identità della compagnia, mostrando ai dipendenti come inserirsi in esse. Ad esempio, i candidati per un impiego vengono sottoposti al quiz “Find your fit” per trovar loro il ruolo perfetto nell’azienda, secondo le loro skill. O, ancora, vengono condivisi internamente video che evidenziano l’effort del brand nella promozione della diversità e della sostenibilità. Insomma, tra le best practice della EVP, McKinsey sale sicuramente sul podio mondiale.

Attirare (e tenere) i talenti è la risposta

Per continuare a essere un riferimento nella consulenza per le compagnie più influenti del globo, la McKinsey insiste dunque nella ricerca e nella crescita di talenti. Anche in un momento in cui non solo è complesso attirarli, ma anche solo tenerli. Secondo un articolo dell’agosto 2021 della CNBC, perfino gli USA stanno vivendo una “Grande Dimissione”: un lavoratore su 3 sta considerando di lasciare il suo impiego, mentre il 60% dei salariati sta riconsiderando il suo percorso occupazionale.

La pandemia non ha sicuramente aiutato, anzi: da un report Monster emerge che l’86% dei lavoratori considera la propria carriera bloccata per la pandemia e l’80% non vede opportunità di crescita all’interno dell’azienda. Perciò, in che modo può reagire un brand nel 2022 per non trovarsi tra scrivanie da riempire e fughe di cervelli?

Strategie di employer branding

Aumentare il proprio employer branding è il sogno che accomuna milioni di manager. Ecco perché c’è chi ha teorizzato strategie e tecniche per raggiungere il traguardo (non ultimo, Jonas Barck, CMO di Universum e membro del Forbes Council, su Forbes). Il nostro team le riassume così:

  • perfezionare l’employee value proposition, migliorando l’esperienza lavorativa percepita dai dipendenti;
  • aggiornare la comunicazione per l’employer branding, con tone of voice e proposte attuali: social responsibility, diversità e approccio circolare;
  • favorire i contenuti generati dai dipendenti sui canali istituzionali del brand;
  • scegliere un metodo per misurare l’efficacia dell’employer branding su potenziali e attuali dipendenti;
  • porre attenzione all’employee onboarding, l’imprinting con cui l’azienda accoglie i propri dipendenti instaurando con essi un rapporto di fiducia e rispetto a lungo termine.

Case History targati Sercom

Come in molti altri processi aziendali (interni o esterni), Sercom è convinta però che la vera chiave di volta sia in un semplice assioma: conoscere le esigenze e le aspettative del target per colpire nel segno: anche l’employer branding può sfruttare l’evoluzione scientifica del neuromarketing.

Credem – Box Aperitivo

L’istituto bancario, nato nel 1910, fonda la propria esistenza e l’esperienza dei suoi 6.000 dipendenti su alcuni valori come l’accoglienza, la cura, la concretezza e la semplicità. Credem ha come scopo ultimo quello di offrire prodotti e soluzioni semplici, efficaci e di alto livello.

Obiettivo

Celebrare il successo ottenuto dalla chiusura di un progetto, insieme a tutti i dipendenti Credem che ne hanno preso parte. L’azienda ha voluto creare un momento di vicinanza nonostante la distanza fisica e l’impossibilità di festeggiare tutti insieme nello stesso luogo.

Realizzazione

L’invio del box-aperitivo ha suscitato emozioni pluridirezionali: il coinvolgimento dei dipendenti ha preso avvio dalla ricezione del box (con l’emozione dell’attesa) e si è evoluto durante la partecipazione all’evento digitale.

La multisensorialità del progetto phygital si è concretizzata grazie al kit-personalizzato contenente taralli dalla Puglia, cocktail in busta e flyer con messaggio ad hoc.

L’emozione strutturata consolida quindi un ricordo positivo e piacevole legato a un momento aziendale condiviso, seppure realizzato in remoto.

Axians – MyEgo personalizzati

Axians Italia, brand del Gruppo VINCI Energies Italia, è il player di riferimento per soluzioni e servizi in ambito ICT (Information & Communication Technology). Con oltre 15 sedi dislocate sull’intero territorio nazionale e i suoi 300 dipendenti, l’azienda accompagna i propri clienti nel percorso di Digital Transformation che rende le organizzazioni più efficienti e flessibili.

La loro mission? “Il futuro non vogliamo immaginarlo, ma vogliamo costruirlo.”

Obiettivo

Axians Italia fa parte di una grande famiglia internazionale che conta più di 12mila collaboratori in circa 27 Paesi nel mondo.

In Italia, il brand Axians approda nel corso del 2017 e in soli 5 anni oggi conta oltre 15 sedi. La distanza fisica offre poche occasioni al team per ritrovarsi al completo e poter conoscere tutti i colleghi e le colleghe di persona.

Poi, con il 2020, la situazione è peggiorata, ma…

In occasione del quinto compleanno dalla data del suo ingresso in Italia, Axians ha organizzato un evento a Milano per dare la possibilità ai colleghi e le colleghe provenienti da tutta Italia di conoscersi “face to face” e di celebrare insieme i traguardi raggiunti.

Realizzazione

Con l’intento di creare un senso di appartenenza nei confronti dell’azienda stessa, cosicché ogni dipendente potesse sentirsi parte di un unico grande gruppo, Axians Italia si è rivolta al Team Sercom che quindi ha realizzato delle mini-figure MyEgo a portachiave personalizzate con i colori e il logo aziendale.

I gift MyEgo, utilizzati a supporto delle varie attività di Team Building organizzate da Axians Italia, hanno reso la giornata ancora più memorabile suscitando in ogni dipendente sensazioni positive e andando a imprimere il ricordo di questo evento costruttivo!

Sapio – Lampada 100% custom

Il Gruppo Sapio è una delle poche realtà in Italia che conta su 100 anni di esperienza nella produzione e la fornitura di gas industriali e medicinali e per i servizi di homecare e assistenza domiciliare integrata.

Fonda la propria esperienza su alcuni valori fondamentali che quotidianamente comunica sia ai propri dipendenti sia ai propri clienti che stakeholder. Uno dei principali valori è quello della sostenibilità che non significa solo tutelare le risorse naturali attraverso il costante miglioramento dell’impatto ambientale, ma è anche una strategia di sviluppo mirata alla maggior sostenibilità delle aziende-clienti.

Obiettivo

In occasione del centenario dell’azienda, Sapio ha organizzato un grande evento alla Scala di Milano per festeggiare insieme ai propri dipendenti e best client il traguardo raggiunto.

La richiesta dell’azienda è stata quella di omaggiare durante l’evento un gift originale che potesse essere un valido sostituto alla semplice targa celebrativa. Il gadget richiesto, inoltre, avrebbe dovuto da una parte rispecchiare i valori su cui Sapio stessa si fonda, come quello della sostenibilità, dell’ambiente e dell’alta qualità, dall’altra incentivare la memorizzazione dell’evento e del brand stesso.

Realizzazione

Per rispondere alle esigenze di Sapio, il nostro team ha progettato una soluzione che rispecchiasse l’anima e i valori aziendali. La scelta è ricaduta, quindi, su una targa commemorativa rivisitata nella sua forma e nella sua essenza, rinascendo così come lampada di design da brand tutto italiano che, attraverso i suoi prodotti, coniuga tecnologie altamente evolute a effetti di luce, arrivando a plasmare la materia in un continuo gioco di trasparenze.

La lampada selezionata è un oggetto di design limited edition realizzata in cristallo acrilico lavorato a mano, in materiale Graftlight. Inoltre il gift vanta l’origine della sua progettazione e creazione dalla collaborazione con Graftonica, spin off Università Bicocca di Milano.

Attraverso questo Neurogadget, pensato dal team Sercom, si è riusciti a fondere i valori di Sapio all’interno di un unico oggetto in grado di suscitare emozioni positive nella mente dei riceventi. In questo modo, il gift a ogni suo utilizzo riporterà alla memoria il giorno dell’evento e le sensazioni a esso collegate.